News

News

Carnevale a Sauris

Il Carnevale, che si festeggerà dal  4 al 6 marzo, sarà l´occasione per scoprire Sauris e la Notte delle lanterne.

All´imbrunire del sabato, prenderà il via una suggestiva passeggiata fra i boschi al lieve lume delle lanterne.

A partire dagli anni ´90 del secolo scorso, dopo un periodo di abbandono e con qualche inevitabile adattamento nei tempi e nei modi, è stato recuperato il rituale del carnevale tradizionale.

Le maschere, suddivise in belle (scheana schembln) e brutte (schentana schembln), indossano, a seconda della tipologia, vecchi indumenti e cappellini con fiori di carta e nastri colorati e hanno sul volto maschere di legno, velette o semplicemente fuliggine (rues). Altre figure del carnevale saurano sono il Rölar ed il Kheirar. Al richiamo del Rölar, col suo cinturone di rumorosi campanacci (röln), le maschere si radunano e girano per le vie del paese, seguendo il Kheirar e i suonatori. Una volta il Kheirar, armato di una grande scopa da stalla, entrava nelle case ed invitava le coppie di maschere a ballare, a turno, spazzando il pavimento tra l´uscita di una coppia e l´ingresso dell´altra, per cacciare simbolicamente l´inverno e le forze negative e far posto al nuovo e alla primavera.